Michael Powell, L’occhio che uccide (1960)

«Cosa può spaventarmi a morte? Su, dammi qualche suggerimento?»

«Immagina… Uno che avanzi, che avanzi verso di te, uno che voglia ucciderti infischiandosi di tutte le conseguenze.»

«Un pazzo allora…»

«Un pazzo. Lui sa di esserlo, ma tu no. Ucciderti soltanto, a lui non è sufficiente.»

Michael Powell, L’occhio che uccide (1960)
«Cosa può spaventarmi a morte? Su, dammi qualche suggerimento?»
«Immagina… Uno che avanzi, che avanzi verso di te, uno che voglia ucciderti infischiandosi di tutte le conseguenze.»
«Un pazzo allora…»
«Un pazzo. Lui sa di esserlo, ma tu no. Ucciderti soltanto, a lui non è sufficiente.»

Dino Risi, Il sorpasso (1962)

«Si conoscono da molto lei e Bruno?»

«No, ci siamo incontrati stamattina.»

«Allora lo conosce bene: la prima impressione che si ha di lui è quella giusta.»

Dino Risi, Il sorpasso (1962)
«Si conoscono da molto lei e Bruno?»
«No, ci siamo incontrati stamattina.»

«Allora lo conosce bene: la prima impressione che si ha di lui è quella giusta.»

Bob Fosse, All that jazz (1979)

«No, nothing I ever do is good enough. Not beautiful enough, it’s not funny enough, it’s not deep enough, it’s not anything enough. Now, when I see a rose, that’s perfect. I mean, that’s perfect. I want to look up to God and say, “How the hell did you do that? And why the hell can’t I do that?»

Bob Fosse, All that jazz (1979)
«No, nothing I ever do is good enough. Not beautiful enough, it’s not funny enough, it’s not deep enough, it’s not anything enough. Now, when I see a rose, that’s perfect. I mean, that’s perfect. I want to look up to God and say, “How the hell did you do that? And why the hell can’t I do that?»

Jerzy Skolimowski, Deep End (1970)

«Just go along with the gag, that’s all they want.»

Jerzy Skolimowski, Deep End (1970)
«Just go along with the gag, that’s all they want.»

Hal Ashby, Oltre il giardino (1979)

«Quando ero bambino mi dissero che Dio ci aveva creato a sua immagine e somiglianza: fu allora che decisi di diventare fabbricante di specchi.»

Hal Ashby, Oltre il giardino (1979)
«Quando ero bambino mi dissero che Dio ci aveva creato a sua immagine e somiglianza: fu allora che decisi di diventare fabbricante di specchi.»

Vincent Gallo, Buffalo ‘66 (1998)

«Ascolta, stammi a sentire, siediti, stiamo facendo delle foto per i miei genitori. Dobbiamo fare delle fotografie come se fossimo una coppia, come due innamorati. […] Chiedo solo questo, fai vedere che sei innamorata di me, tutto qui. Ci riesci?»

(segnalato da Eleonora Antonioni)

Vincent Gallo, Buffalo ‘66 (1998)
«Ascolta, stammi a sentire, siediti, stiamo facendo delle foto per i miei genitori. Dobbiamo fare delle fotografie come se fossimo una coppia, come due innamorati. […] Chiedo solo questo, fai vedere che sei innamorata di me, tutto qui. Ci riesci?»
(segnalato da Eleonora Antonioni)

Takeshi Kitano, L’estate di Kikujiro (1999)

«È come ti avevo detto, tua madre ha cambiato casa… ma sapeva che l’avresti cercata, così ha lasciato questo per te, un piccolo campanellino magico. Se lo suoni quando vuoi qualcosa, o magari sei triste, un angelo viene e ti aiuta. Prova…»

Takeshi Kitano, L’estate di Kikujiro (1999)
«È come ti avevo detto, tua madre ha cambiato casa… ma sapeva che l’avresti cercata, così ha lasciato questo per te, un piccolo campanellino magico. Se lo suoni quando vuoi qualcosa, o magari sei triste, un angelo viene e ti aiuta. Prova…»

Robin Hardy, The Wicker Man (1973)

«I believe in the life eternal, as promised to us by our Lord, Jesus Christ.»

«That is good. For believing what you do, we confer upon you a rare gift these days… A martyr’s death.»

Robin Hardy, The Wicker Man (1973)
«I believe in the life eternal, as promised to us by our Lord, Jesus Christ.»
«That is good. For believing what you do, we confer upon you a rare gift these days… A martyr’s death.»

It’s never too late. 

- manifesto di Too Late For Tears (1949), di Byron Haskin - 

It’s never too late. 
- manifesto di Too Late For Tears (1949), di Byron Haskin - 

Spike Jonze, Her (2013)

« Sometimes I think I have felt everything I’m ever gonna feel. And from here on out, I’m not gonna feel anything new. Just lesser versions of what I’ve already felt…»

Spike Jonze, Her (2013)
« Sometimes I think I have felt everything I’m ever gonna feel. And from here on out, I’m not gonna feel anything new. Just lesser versions of what I’ve already felt…»